Pubblicato in: approfondimento

8 Buoni propositi librosi per il 2021

L’anno vecchio è finito ormai e nessuno lo rimpiange. Per ora. Buon anno domini 2021 amici!
Come ogni nuovo inizio anche questo porta con sé una serie di buoni propositi, non tutti verranno mantenuti, qualcuno solo in parte, qualcuno per nulla. Non siamo solite preparare o aderire a sfide di lettura. Non lo faremo nemmeno quest’anno.
Ma impostare un obiettivo è il primo passo per andare avanti e dunque, fiere dei risultati raggiunti fino ad oggi vogliamo alzare un pochino ancora l’asticella.
Abbiamo pensato alcuni buoni propositi librosi per l’anno appena nato:

1. LEGGI PIÙ LIBRI DI QUANTI NE COMPRI

Non è assolutamente facile, ma ci dobbiamo provare. Tutti amiamo comprare libri, ma dobbiamo ammettere che a volte la cosa rischia di sfuggirci di mano e compriamo più libri di quelli che realisticamente sappiamo di poter leggere. Per questo nuovo anno, propongo di provare a leggere più libri di quanti ne compriamo. Se riusciremo a farlo, ci sentiremo un po’ meglio. 
Allora, forse potremo premiarci con più libri!

2. LEGGI UN LIBRO DI UN CLUB DEL LIBRO

Se c’è qualcosa di meglio che leggere un bel libro è leggere un bel libro con altre persone e poi parlarne con loro. Quindi, club del libro di blogger, club del libro di celebrità, club del libro di biblioteche o qualunque possa essere la scelta di club del libro, prendiamo un libro del club del libro e leggiamolo

3. LEGGI UN LIBRO VINCITORE DI UN GRANDE PREMIO (PULITZER, NOBEL PER LA LETTERATURA o altri)

Forse lo abbiamo già fatto, ma non significa che non possiamo farlo di nuovo! I libri, e i loro autori, vincitori di premi ricevono sempre  tanta  attenzione, e a volte (per quanto non sempre) per un’ottima ragione. Leggiamo uno (o molti) di quei libri quest’anno e vediamo se avevano ragione a premiarlo oppure no.

4. LEGGI UN LIBRO SU UN ARGOMENTO SCIENTIFICO

Clima, Piante, animali, fisica, chimica o qualunque materia si adatti alla nostra fantasia e gusto. Possiamo imparare di più a riguardo! Per quanto noi del bistrot dei libri amiamo la narrativa, imparare di più sul mondo in cui viviamo è molto molto importante. Quindi, questa è facile, prendiamo un libro che ci interessa sul genere e leggiamolo.

5. LEGGI UN AUTORE EMERGENTE

Gli autori emergenti hanno bisogno di tutto il supporto che possono ottenere. Immaginate di buttare fuori nel mondo il vostro lavoro e pensate a come ci si può sentire, soprattutto se è la prima volta. Spesso inoltre, gli autori emergenti hanno il libro perfetto e nessuno lo sa ancora, quindi facciamo in modo di supportare alcuni autori emergenti leggendo (e magari comprando) qualche novità.

6. LEGGI UN LIBRO DI UN GENERE CHE NON LEGGI SPESSO

Abbiamo tutti le nostre zone di comfort quando si tratta di leggere e non c’è niente di sbagliato nel leggere solo libri di generi che sappiamo di amare. Ma a volte è anche importante uscire dal nostro solito e provare qualcosa di diverso. Il genere che non leggi mai è poesia, racconti, horror, fantasy, saggistica o qualsiasi altra cosa, proviamo a dargli una possibilità quest’anno. Se troviamo che ci fa effettivamente schifo, possiamo almeno sostenere di averci tentato.

7. LEGGI OGNI GIORNO

A volte sembra che i nostri giorni siano completamente occupati da altre cose. Ma, proprio come è importante trovare il tempo per fare tutte le cose che dobbiamo fare, è importante trovare il tempo per fare le cose che ci piacciono. L’anno prossimo proviamo a leggere, anche se solo un po’, ogni singolo giorno. Ma, naturalmente, se non riusciamo, non vogliamocene per questo; si tratta di fare le cose che amiamo, non di cercare di raggiungere obiettivi di lettura, e l’ultima cosa che vogliamo è rendere la lettura un compitino obbligatorio.

8. ACQUISTA LIBRI DA LIBRERIE INDIPENDENTI

Il 2020 è stato un anno difficile per tutte le piccole imprese e le librerie non hanno fatto eccezione. Facciamo in modo che la nostra missione nel 2021 sia supportare le attività locali e acquistiamo il più possibile da loro. Se non riusciamo ad andare fisicamente dal nostro amico librario, ricordiamo che esiste bookdealer.

bonus. PROVA UN NUOVO FORMATO o UN LIBRO A SORPRESA

Provare a cambiare ogni tanto è una cosa positiva, anche se non abbiamo mai sopportato gli audiolibri fino ad ora non è detto che non si possa ritentare, o gli ebook magari.
Oppure potremmo lasciarci andare ad uno di quei pacchetti sorpresa, prendiamo e non abbiamo idea di cosa ci capiterà. Un po’ di ignoto ogni tanto.



Pubblicato in: Anteprima, Narrativa contemporanea, Romanzo, segnalazioni

Anticipazione: La primavera perfetta di Enrico Brizzi

Chi segue le pagine social dell’autore sa che da qualche tempo si parla di questo suo nuovo lavoro. Ma finalmente sappiamo un po’ di più.

Intanto c’è l’editore (HarperCollins), c’è la data di uscita (08 Aprile 2021) e c’è anche una descrizione:

Luca Fanti è un uomo adulto. E della vita adulta ha tutti i vantaggi, un buon lavoro, una buona situazione economica, una moglie, una figlia, un figlio, genitori presenti e che gli vogliono bene. La fortuna gli è stata amica: quando non aveva ancora trent’anni, suo fratello minore è diventato uno dei più grandi campioni di ciclismo al mondo e Luca ha potuto lasciare un precario impiego da pubblicitario per lavorare come manager per lui. Ma con la fortuna può venire la sicurezza in sé, e con (troppa) sicurezza si possono commettere errori. Un’amante, poi un’altra, qualche serata troppo alcolica, qualche droga per tenersi su e divertirsi un po’. E agli errori seguono le conseguenze. Una terribile causa di separazione, il giudizio severo su di lui da parte di amici e famiglia, dei figli, addirittura. Ma se la vita di Luca comincia ad andare a rotoli per fortuna Olli è il campione di sempre, anche se gli anni passano e c’è da rinegoziare il contratto…


Analizzando la descrizione vediamo subito emergere alcune colonne portanti della scrittura di Brizzi. Il ciclismo, per esempio.
Da poco è uscito Buone notizie dal Vecchio Mondo. Viaggio a due ruote lungo il Danubio e ricordiamo anche il suo In piedi sui pedali. Questo suo nuovo però ricade nella categoria “romanzo” e non possiamo che esserne molto felici.
Già nel suo primo, e famosissimo, romanzo il vecchio Alex pedalava come un Girardengo per i colli bolognesi. Vedremo in questo nuovo romanzo cosa emergerà.
E c’è anche, notiamo subito, il conflitto, le prove, quel genere di sfida che viene messa davanti alle persone. Sfide che Brizzi aveva già descritto in tante versione in tanti modi e in tanti romanzi.
Mai troppi però.
Vediamo questo Luca Fanti cosa combinerà, siamo tornati ad un protagonista adulto dopo la parentesi “giovanile” di Tu che sei di me la miglior parte, uscito nel 2018.
E siamo anche usciti dalla vena investigativa dei libri della serie “Eva Bauer” della quale è appena uscito il volume Il caso Fellini.
Forse il Fanti potrebbe ricordare il Ripamonti di Contento te contenti tutti?
Attendiamo impazienti l’otto di aprile per leggere questo nuovo lavoro di uno dei migliori autori italiani.

Pubblicato in: Calendario dell'Avvento

Calendario dell’Avvento. 5 Libri di cucina

In cucina si legge. Di cucina si legge. Mentre si cucina si legge e si brucia la cena.
Questo però forse vale solo per noi… Oppure no?
Va bene avete capito, i libri di ricette e di cucina sono veramente centinaia e molti sono anche dei bestseller assoluti, ne abbiamo scelti 5.


  1. La scienza delle verdure. La chimica del pomodoro e della cipolla.
    Dario Bressanini, edizione Gribaudo
    Bressanini è il nostro chimico di quartiere e ci spiega in maniera assolutamente semplice cosa sta ‘dentro’ il nostro cibo e, inoltre, come cucinarlo. In questo caso parliamo delle verdure ma esiste anche il volume sulla carne e sulla pasticceria.
    Perfetto per i curiosi e per chi non ama farsi prendere in giro. Bressanini è il re dello smontaggio delle bufale e delle trovate di marketing.
    Da avere assolutamente.

2. Le ricette di «Una mamma per amica»
Kristi Carlson
LEONE EDITORE
Ricette di ogni genere, dai drink di Emily Gilmore ai dolci di Sookie, dagli hamburger di Luke all’amato caffè di Lorelai e Rory, uscite direttamente dalla serie cult in tutto il mondo.
Le ricette di Una mamma per amica è nato come un progetto finanziato online, e la raccolta di fondi è stata chiusa in meno di un mese.
La serie è stata amatissima e… non dimentichiamoci che Rory è una gran lettrice 😀

3. Il nuovo almanacco alimentare 2021
Marco Consentino, Alessandra Gigli, Luca Piretta
RIZZOLI
Ogni giorno dell’anno una ricetta sana, gustosa e facile da realizzare, oltre a un’idea per l’altro pasto della giornata. Il segreto, secondo gli autori, è quello di trovare la giusta combinazione fra tradizione e innovazione: far tesoro della ricchezza della dieta mediterranea – che significa varietà di alimenti e stagionalità – per riscoprire l’importanza della nutrizione come elemento di salute e lunga vita. Il loro calendario di ricette si rivela capace di soluzioni semplici ed efficaci, in grado di soddisfare il palato e le difese immunitarie. A tutto questo Il nuovo almanacco alimentare aggiunge storie e curiosità legati alle ricette, trucchi di preparazione e conservazione degli alimenti, suggerimenti per attrezzare la propria cucina. Che dire? Buon 2021, con molti auguri di salute e felicità a partire dalla tavola!

4. Downton Abbey. Il ricettario ufficiale
Annie Gray
PANINI COMICS
Il ricettario ufficiale di Downton Abbey presenta oltre 100 ricette che illustrano la cucina della famiglia Crawley e porta un’autentica fetta di Downton Abbey nelle cucine moderne e ai fan della serie. La storica del cibo Annie Gray offre uno spaccato affascinante sui piatti che erano popolari tra il 1912 e il 1926, periodo storico in cui è ambientato Downton Abbey – un periodo di tremendi cambiamenti e conflitti, oltre che di sviluppo culinario.
Se non bastasse è uscita anche la versione natalizia per sedersi con Lord Grantham nei giorni di festa…

5. Cucinare lontano. A tavola con gli altri: giro del mondo in 360 ricette
Jean Michel Carasso
NUOVA EDITORIALE FLORENCE PRESS
“Cucinare Lontano”, è uno straordinario viaggio nelle cucine del mondo, un manuale che non c’era per il mondo che sta venendo. Jean Michel Carasso, l’ebreo nato in Africa, vissuto in Francia e approdato in Italia, con il suo bagaglio di internazionalismo culturale, linguistico, affettivo e culinario; Luisa Ghetti Mati italiana romagnola, trapiantata in Toscana, con la sua carica di pura italianità, la cucina “della mamma” mai abbandonata: due opposti. Ma è questa diversità che li ha riuniti, una reale curiosità reciproca per i mondi reciproci, desiderio di capire, attraverso la pratica comune del cucinare, cosa significa essere diversi. Da una parte una fonte di conoscenza multietnica, dall’altra l’Italia degli italiani a tavola, e non solo. È nato così “Cucinare Lontano”: i popoli migrano, le frontiere cambiano, le culture si incontrano e scontrano, anche in cucina, anche a tavola. È quello che si mostra con questo libro, unendo due culture culinarie, per avvicinare il lettore italiano al mondo in mutamento che è il suo e che, bene o male, dovrà pure accettare e capire.” (Dalla prefazione di Allan Bay)




Pubblicato in: approfondimento

Donne che leggono le donne.

«Quella gonna è troppo corta.» 
«Se l’è cercata.» 
«Era in giro da sola.» 
«Lo ha provocato.» 

Le avete già sentite, vero? Vengono ripetute spesso e pure troppo.
Il solo fatto di averle pronunciate dovrebbe essere denunciata come violenza.
Ogni volta che qualcuno le pronuncia noi donne abbiamo perso.
Abbiamo perso il diritto di sentirci a proprio agio con una minigonna, anche se scopre quel centimetro in più.
Abbiamo perso la sicurezza di sentirci amate, apprezzate ed al sicuro per quello che indossiamo che sia un pigiama con gli unicorni o delle calze velate con la riga dietro.
Il rossetto rosso, ad esempio, non è un invito a togliercelo senza il nostro consenso.

Una donna non dovrebbe mai difendersi da chi ama. Questa è la prima e unica regola che un vero uomo conosce.

(CannovaV, Twitter)


Ed è così, con questi luoghi comuni, che viene rimpicciolito e negato il diritto di una donna ad avere una gonna [la minigonna è un simbolo di stile e di storia, nata nel 1963. ] con la lunghezza che preferisce, a mettere un rossetto rosso solo per sentirci più belle. Si chiama autostima.
Nessuno dovrebbe avere il diritto, uomo o donna che sia, di decidere che quella determinata gonna è troppo corta e che le gambe siano troppo scoperte o che quel rossetto è troppo osè ed è un chiaro invito.

Oggi è la Giornata Mondiale contro la violenza contro le donne. Il femminicidio ogni anno sta raggiungendo livelli preoccupanti e con la pandemia in corso molte donne sono state costrette a rimanere a casa con i propri aguzzini.
Il numero di vittime di femminicidio, secondo i dati del rapporto Eures, che sono state assassinate nel corso del 2020 è 91.
Uomini, mariti, fidanzati, compagni…Un omicidio ogni tre giorni.

La più spregevole forma di debolezza appartiene a chi usa la violenza contro chi dovrebbe proteggere.

(istintomaximo, Twitter)

In occasione di questa importante giornata, attraverso la voce, GRRLS NIGHT ha organizzato un evento che noi crediamo sia importante diffondere. Cosa è GRRLS NIGHT? E’ progetto nato da donne per le donne.
Dal 2018, questo progetto promuove eventi dedicati all’imprenditoria ed alla creatività femminile.
La prima edizione si è svolta a Genova il 22 Maggio 2018.

L’evento che hanno creato e’ una maratona di lettura totalmente al femminile che si svolgerà online nel corso della giornata.
il titolo è #Donnecheleggonoledonne da cui noi abbiamo gentilmente preso in prestito il titolo per questo post.

Sui canali Facebook e Instagram di GRRLS NIGHT alcune donne leggeranno dei testi letterari di autrici femminili, storiche e contemporanee, tutto online. Un evento grande e formidabile per creare tutte insieme una lettura collettiva di voci femminili italiane e internazionali.

Questa idea è nata per celebrare questa giornata rendendo omaggio a tutte le donne che sono vittime di violenza.
Non è un caso se è stata scelta proprio la lettura. Ogni donna ha il diritto di esprimersi e di riaffermarsi, di essere ascoltata in ambito privato, lavorativo e pubblico.

Sui vari social di GIRRLS NIGHT è già possibile ascoltare i video di donne che leggono donne ed alle 21 ci sarò una diretta conclusiva.

Se stai leggendo queste parole e stai subendo maltrattamenti e violenza, sappi che non sei da sola.
NON E’ AMORE se ti picchia.
NON E’ AMORE se ti insulta.
NON E’ AMORE se limita la tua libertà.
NON E’ AMORE.
Chiedi aiuto.
Non sei sola.

Tu sei forte, tu sei bella, tu sei importante. [The Help, Kathryn Stockett (2009)]

Qui di seguito alcuni libri che riguardano questo tema. Uno spunto per poterne parlare, capire, conoscere, mettere in luce.