Pubblicato in: Romanzo, segnalazioni, Uscite Mensili

Segnalazione: La ragazza che doveva morire, David Lagercrantz

Il quarto ed ultimo libro di questa settimana è in uscita oggi ed è uno dei più attesi e chiacchierati degli ultimo anni ed è edito da Marsilio.

downloadPrezzo: € 19.90

Quarta di copertina: In un parco nel centro di Stoccolma viene trovato il cadavere di un senzatetto. Sembrerebbe un triste caso di cronaca, un uomo solo e squilibrato che non ha retto alle difficoltà della vita. Il punto è che quell’uomo sembra non essere mai esistito, nessuno è in grado di risalire alla sua identità. Oltretutto, al medico legale qualcosa non torna, e a questo punto meglio consultare Mikael Blomqvist, giornalista duro e puro alla guida della rivista d’inchiesta Millennium. Mikael decide di fare qualche ricerca, incuriosito dal caso, visto che in molti avevano sentito il morto parlare ossessivamente di Johannes Forsell, il ministro svedese della Difesa. Poteva davvero esistere un legame tra il barbone e il ministro? Mikael vuole chiedere aiuto a Lisbeth Salander, ma dal funerale di Holger Palmgren la celebre hacker sembra scomparsa. Nessuno lo sa, ma Lisbeth è a Mosca per regolare una volta per tutte i conti con la sorella Camilla, la sua gemella. Ha deciso: non sarà più una preda, ora sarà lei a dare la caccia.


Dicono dell’autore. 

David Lagercrantz, classe 1962, è uno scrittore e giornalista svedese ed è principalmente conosciuto per essere il successore di Stieg Larsson, nella prosecuzione della Trilogia Millenium. E’ l’autore di numerosi romanzi tra cui  La caduta di un uomo sulla morte del matematico Alan Turing.

Pubblicato in: Romanzo, segnalazioni, Uscite Mensili

Segnalazione: E i figli dopo di loro, Nicolas Mathieu

Il terzo romanzo che vi segnaliamo questa settimana è in uscita il 29 Agosto ed è edito da Marsilio.

 

9788829701803
Prezzo:
€ 19.00

Quarta di copertina: Lorena, agosto 1992. Anthony ha quattordici anni, le spalle larghe e una palpebra mezza chiusa che gli dà sempre un’aria imbronciata. Stéphanie è la più bella della scuola, ma nella valle dimenticata da Dio in cui è cresciuta l’avvenenza serve a poco. Hacine è un po’ più grande, ama le moto (soprattutto quelle prese agli altri) ed è ormai rassegnato all’idea di deludere il padre, arrivato in Francia dal Marocco sognando l’integrazione. L’estate in cui i tre ragazzi si incontrano è quella del primo bacio, delle prime canne, dei Nirvana nelle orecchie e delle corse in Bmx intorno al lago, della noia che si mescola alla rabbia e al desiderio di fuggire. Ma è anche un’estate torrida, in cui il vento caldo della globalizzazione ha già spazzato via buona parte dei posti di lavoro della regione lasciando le famiglie sul lastrico, impreparate ad affrontare la chiusura delle fabbriche e a immaginare un futuro diverso per sé e i propri figli.Romanzo vincitore del Prix Goncourt 2018, “E i figli dopo di loro” ricostruisce sulla pagina un piccolo mondo periferico di cui si raccontano le ferite, le miserie, le liti quotidiane, la tv sempre accesa, i tranquillanti e i bicchieri di troppo, dando forma a un affresco sociale che brilla di luce tragica. L’adolescenza di Anthony, Stéphanie e Hacine diventa una lente straordinaria, tenera e spietata, con cui guardare a un’Europa di provincia, alle sue illusioni di benessere bruciate nei falò estivi, alla sua innocenza perduta. Un’Europa che è anche la nostra.


Dicono dell’autore.

Nicolas Mathieu è uno scrittore francese nato nel 1978 ed è il vincitore del prestigioso Prix Goncourt nel 2018.

Pubblicato in: Narrativa contemporanea, segnalazioni, Uscite Mensili

Segnalazione: Lettere d’amore da Montmartre, Nicolas Barreau

Andiamo avanti con le segnalazioni di fine agosto.

Il secondo libro, edito da Feltrinelli Editore, in uscita il 29 Agosto che segnaliamo questa settimana è:

9512078_4063886

Prezzo: € 15.00

Quarta di copertina: Dopo la scomparsa della moglie Hélène, Julien Azoulay è inconsolabile. Autore di commedie romantiche di successo, si sente beffato dal destino: come potrà più credere nell’amore se l’amore lo ha tradito? E come continuare a inventare storie a lieto fine se ha il cuore spezzato? Ma la saggia Hélène è riuscita a estorcergli una promessa: dovrà scriverle trentatré lettere, una per ogni anno che ha vissuto. Così Julien le racconta delle giornate che è costretto ad affrontare. Del nuovo romanzo che non avanza. Di Parigi che senza di lei non ha più la stessa luce. Del loro figlio di quattro anni, che non vuole più avere un papà triste. Della vicina, nonché migliore amica di Hélène, con la sua gatta Zazie. Hélène è sepolta nel cimitero di Montmartre ed è lì, in uno scomparto segreto ricavato nella lapide, che Julien lascia le sue lettere. Finché, un giorno, spariscono. Julien non crede ai propri occhi. Non ha raccontato a nessuno dell’ultimo desiderio di Hélène e, cosa ancora più strana, per ogni lettera che scompare si materializza una “risposta”: un sasso a forma di cuore, una poesia di Prévert, dei fiori, due biglietti del cinema per l’Orphée di Cocteau… È davvero possibile che l’amore della sua vita gli mandi un segno dal cielo o qualcuno si sta prendendo gioco di lui? E perché? Nel suo nuovo romanzo, Nicolas Barreau ci porta ancora a Parigi. Questa volta a passeggiare tra i vicoli di Montmartre o a guardare il tramonto dalla gradinata del Sacré-Cœur, ma soprattutto dentro una storia toccante e delicata sul potere catartico dell’amore.


Dicono dell’autore.

Nicolas Barreau è uno scrittore immaginario che sarebbe nato a Parigi nel 1980 da madre francese e padre tedesco. Ha studiato e si è poi laureato presso la Sorbonne in Lingue e Letterature e successivamente ha lavorato presso una libreria sulle Rive Gauche, prima di diventare uno scrittore a tempo pieno.
A suo nome sono attribuiti otto romanzi d’amore, ma la sua fama è legata al suo terzo e più conosciuto romanzo Gli ingredienti segreti dell’amore (2011). Ha pubblicato anche Con te fino alla fine del mondo (2012) e Una sera a Parigi (2014), La donna dei miei sogni (2018) , Il caffè dei piccoli miracoli (2018), Parigi è sempre una buona idea (2016) e La ricetta del vero amore (2014).