Guide e stranezze

Atlas Obscura – Joshua Foer, Dylan Thuras, Ella Morton

Cos’è?

Nato da un popolarissimo sito web, Atlas Obscura raccoglie oltre 600 luoghi tra i più bizzarri e misteriosi al mondo. Un compendio di prodigi naturali e architettonici in grado di ispirare al tempo stesso meraviglia e il desiderio irrefrenabile di viaggiare. Dal pozzo a gradini in India che ricorda un’opera di Escher alle grotte delle lucciole in Nuova Zelanda, dal gigantesco baobab in Sudafrica che ospita al suo interno un bar alla “festa del salto del neonato” in Spagna, Atlas Obscura ci mostra tutto quanto, al mondo, è inaspettato, misterioso, nascosto. E ancora, il grande organo a stalattiti in Virginia, il cratere in Turkmenistan – detto la “Porta dell’inferno” – che brucia da oltre 45 anni, le bare appese alle pareti rocciose di un promontorio nelle Filippine, o il “pronosticatore di tempeste” azionato da sanguisughe conservato nel Devon, in Inghilterra… Più Wunderkammer che guida tradizionale, Atlas Obscura è dedicato al viaggiatore da poltrona come all’amanti delle avventure più estreme. Con descrizioni accurate e avvincenti, centinaia di fotografie, grafici e mappe di ogni regione del mondo, è un libro da aprire dove capita e leggere. Con un’unica avvertenza: una volta cominciato è impossibile smettere. Contiene una sezione ampliata dedicata alle destinazioni in Italia.

Non avete idea di quanto sia vera la frase “una volta cominciato è impossibile smettere” riportata nella descrizione qui sopra.

E il bello è che ci sono circa 11.000 posti da “sfogliare”, in continua evoluzione grazie ad un bel team ed alle aggiunte degli appassionati utenti.

Provate a guardare la mappa (il libro è più bello eh, ma il sito è gratis):

http://www.atlasobscura.com/articles/all-11000-places-in-the-atlas-on-one-map

Ho scoperto, facendo l’itinerario per il mio piccolo viaggio in Repubblica Ceca, almeno due, tre luoghi che nessuna guida aveva indicato.

E dopo averlo fatto quel piccolo viaggio posso anche dirvi che erano IMPERDIBILI, almeno per me, per come sono fatta io. Questo perché questo genere di ricerca e catalogazione permette all’utente di selezionare e approfondire solo le cose che lo interessano (soprattutto nella versione web), mentre la guida standard ti racconta passivamente quello che secondo qualcuno sono luoghi meritevoli.

Mi regalerò presto il cartaceo.

Ecco i dettagli:

Atlas Obscura. Guida alle meraviglie nascoste del mondo – Joshua Foer, Dylan Thuras, Ella Morton

  • Copertina rigida: 488 pagine
  • Editore: Mondadori (6 giugno 2017)
  • Collana: Arcobaleno
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8804678720
  • ISBN-13: 978-8804678724

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...